Skip navigation

Tinder: il nostro parere sull'app per incontri indispensabile

Ultimo aggiornamento : 10 gennaio 2019

Tinder è sulla bocca di tutti i single con meno di 30 anni e in pochi anni è diventata l’applicazione per incontri più di tendenza dell’intero settore. Si installa con pochi clic, è facile da utilizzare, è gratuita (in parte) ed è estremamente intuitiva: Tinder sembra veramente aver trovato la ricetta del successo.

Ma come tutti sanno, al successo non sempre corrisponde altrettanta qualità.

In questa recensione di Tinder, cercheremo di individuare con la massima obiettività i pro e i contro dell’applicazione più indispensabile del momento. Numeri sorprendenti, ma anche errori terrificanti: rimarrete sorpresi dal nostro parere su Tinder!

Che cos’è Tinder?

In poco più di 6 anni, Tinder ha saputo imporsi nel mercato delle app per single diventando l’applicazione di incontri n°1 tra tutte quelle presenti sul mercato. Con oltre il 25% delle quote di mercato, 50 milioni di utilizzatori e 20 miliardi di riscontri positivi, potremmo chiederci per quale motivo arrovellarci il cervello per trovarle dei difetti. Tinder ha tutto per essere il sito d’incontri ideale. Ma prima di tentare di individuare delle imperfezioni nel suo funzionamento, concentriamoci sulla storia di Tinder!

Tinder è un sito fondato nel 2012 da tre (o quattro, a seconda delle versioni) ragazzi americani che avevano appena conseguito la laurea presso la Southern California University di Los Angeles. Il concetto che sta dietro alla sua creazione può essere riassunto con una frase pronunciata da uno dei suoi stessi creatori: «Importa poco chi sei, sarai sicuramente più a tuo agio nel provare a conquistare una persona sapendo che anche tu le interessi».

In questo modo è nato Tinder ed anche il suo celebre sistema di swipe dei profili. Appena completata l’iscrizione l’applicazione vi sottoporrà una lista di profili e voi avrete la possibilità di scartarli con un semplice swipe sul display, oppure di lasciare un “like” a quelli che più vi interessano. Se anche voi piacete alla persona a cui avete lasciato il like, allora l’incontro sarà possibile! Avrete la possibilità di cominciare a discutere in chat con le persone che vi piacciono e che ricambiano il vostro interesse… e se tutto dovesse procedere per il verso giusto, potrete anche proporre al vostro lui o alla vostra lei un incontro reale. Un concetto semplice, che ha saputo conquistare milioni di utenti in tempi record.

Tinder in cifre

  • 50 milioni di utenti in tutto il mondo
  • L’83% degli utenti ha meno di 25 anni
  • Il 68% sono uomini, il 32% donne
  • 26 milioni di match al giorno
  • 150 000 appuntamenti al giorno
  • Soltanto il 9% degli utenti ha già avuto una relazione della durata di almeno un mese grazie a Tinder

La nostra classifica dei migliori siti di incontri

Conti falsi e problemi di sicurezza: Tinder è davvero un sito serio?

I siti che memorizzano numerosi dati relativi ai propri utenti sono sempre il bersaglio preferito degli hacker. I dati personali sono molto importanti e garantire la massima sicurezza è una sfida enorme, sia per i social network che per i siti di incontri. Nel campo della sicurezza informatica, Tinder ha già toppato più volte con conseguenze anche abbastanza gravi.

Ancora oggi Tinder fa parte degli alunni cattivi del Web:

  • Nel 2012, la geolocalizzazione degli utenti si rivelò poco sicura e
    poteva essere recuperata da chiunque per un lasso di tempo pari a 165
    giorni.
  • Nel 2017, alcuni hackers sono riusciti ad entrare in possesso di oltre 40
    000 fotografie appartenenti a utenti iscritti al sito. Sembra che tutte
    queste foto siano state utilizzate per aiutare un’IA a creare un sistema per
    il riconoscimento facciale.

Se un utente decide di collegare un account Tinder ad un account Facebook sul quale è solito inserire molte informazioni personali … allora avrà ottimi motivi per aver paura per la sicurezza dei suoi dati.

Per le relazioni a lungo termine, meglio dimenticare Tinder!

I siti in grado di creare coppie di lunga data e al contempo capaci di procurare incontri di una sola sera sono abbastanza rari. Tinder sostiene di essere in grado di centrare entrambi gli obiettivi. Tuttavia, i numeri parlano chiaro: Tinder non è efficace per gli utenti alla ricerca del grande amore e di una relazione duratura.

A conti fatti, soltanto il 9% degli utenti di Tinder dichiara di aver frequentato per più di un mese un ragazzo o una ragazza incontrati sul sito. Questo risultato non ha nulla di strano poiché è legato al concetto base di Tinder. La maggioranza degli utenti (soprattutto gli uomini) effettuano molti swipe, basando il loro giudizio esclusivamente sulla foto profilo. Un metodo molto efficace per ottenere incontri con persone che piacciono esteticamente, ma fondato su un assunto troppo superficiale. Inoltre, pochissimi single impiegano il loro tempo per conoscersi a sufficienza prima di incontrarsi.

Tinder fornisce un accesso facile alla seduzione e alle avventure di una notte, e lo fa molto bene! Tuttavia, un matchmaking basato quasi esclusivamente sul fisico e sull’estetica non è l’ideale per un approccio “a lungo termine”.

Il sito di incontri diventato una rete sociale

Molti studi scientifici si sono interessati al caso dei siti di incontri e anche a Tinder. Alcune riflessioni abbastanza recenti mostrano tendenze interessanti ma anche preoccupanti, che avvicinano sempre più Tinder a un social network.

Oggi più che mai, il successo sociale è diventato un fattore chiave per la soddisfazione di una persona. Amiamo metterci in mostra e sentirci osservati. E il comportamento di moltissimi utenti iscritti a Tinder lascia trasparire proprio queste intenzioni.

È un dato di fatto, molte persone non vedono Tinder come uno strumento per incontrare altre persone, ma come una sorta di social network su cui misurare le proprie capacità di attrazione e seduzione nei confronti degli altri utenti.

Sempre più iscritti si compiacciono semplicemente del fatto che riescono ad ottenere riscontri positivi, senza avere la minima intenzione di incontrare qualcun altro. Il fatto di essere stati selezionati tra tanti altri utenti fa bene al proprio ego… ma priva pericolosamente Tinder del suo obiettivo principale: permettere ai single di incontrarsi e di trovare l’amore.

Un rapporto uomini / donne squilibrato

Mantenere un certo equilibrio tra gli uomini e le donne iscritti alla piattaforma è una delle più grandi sfide dei siti di incontri. In generale, più un sito è focalizzato sugli incontri effimeri e più avrà difficoltà ad attirare pubblico femminile.

Il motivo? Per le donne, trovare avventure di una sera è molto più semplice che per gli uomini. Un bar, un locale notturno… qualsiasi luogo è perfetto per sedurre. Per gli uomini, invece, è molto più complicato, poiché a cercare le avventure di una notte sono soprattutto i maschi. Pertanto, la concorrenza è molto più ampia, sia nei club… che sulle app come Tinder!

Il risultato è impressionante: su Tinder meno di un utente su tre è una donna. Ovviamente, ciò rende il compito degli uomini molto più difficile, essendo costretti ad affrontare una concorrenza serratissima. E non pensate che questo costituisca un vantaggio per le donne, poiché moltissime utenti iscritte ai siti di incontri che lamentano questo problema, sono costrette a far fronte ad un numero troppo elevato di richieste di contatto.

Il nostro giudizio su Tinder

Nel corso di questa recensione abbiamo evidenziato soprattutto i difetti di un gigante come Tinder, eppure non possiamo che riconoscergli anche alcune qualità:

  • È uno dei siti d’incontri più popolari al mondo
  • È gratis (anche se la versione gratuita offre funzioni limitate)
  • È facile da usare
  • Si basa su un concetto rivoluzionario

Il problema, è che il nostro portale si concentra sui siti d’incontri seri. Oggigiorno, molti internauti pensano di poter trovare l’amore grazie a Tinder. Ovviamente nulla è impossibile, ma le probabilità di dar vita ad una relazione stabile e duratura usando Tinder sono nettamente inferiori se paragonate a quelle offerte da altri strumenti simili.

Alcune alternative a Tinder

Meetic: il sito di incontri per tutti

È quasi inutile presentare Meetic: questo sito è tra i più popolari al mondo ed ha riscosso un successo incredibile soprattutto grazie alla sua straordinaria capacità di formare milioni di nuove coppie.

Meetic è ciò che potremmo chiamare un sito di incontri generalista. Non è orientato ad una nicchia di pubblico in particolare e raggruppa single di ogni tipo. Con più di due milioni di utenti attivi ed un sistema di matchmaking ultra tecnologico, Meetic sarà sicuramente in grado di trovare il vostro partner ideale.

Volete saperne di più? Leggete la nostra recensione di Meetic

Iscrivetevi gratuitamente a Meetic

Be2: siate esigenti in amore

In quanto a moderazione dei profili e a qualità dell’algoritmo di matchmaking, Be2 è uno dei primi della classe! Dedicato ai single più esigenti, questo sito vi proporrà soltanto profili con un alto tasso di compatibilità: ciò lo rende perfetto per gli utenti che desiderano l’incontro della vita e che non hanno voglia di concedere nulla al caso. Be2 è capace di offrirvi incontri ideali.

Volete saperne di più? Leggete la nostra recensione di Be2

Iscrivetevi gratuitamente a Be2

Questo sito utilizza i cookie per offrirti un’esperienza di navigazione migliore. Maggiori informazioni sull’uso dei cookie e su come personalizzare le tue impostazioni e i parametri.