Single: iniziate ad uscire da soli!

Ultimo aggiornamento : 26 giugno 2018 da Chiara

Avete intenzione di uscire stasera ma nessuno è pronto ad accompagnarvi. Tutto ciò può succedere non perché i vostri amici odiano uscire di casa, ma perché dovete sottostare a limitazioni differenti.

Se volete farvi un bel giro e non riuscite a trovare la giusta compagnia, non disperatevi: lanciatevi! Ricordatevi che “non esistono estranei, ma soltanto amici che non avete ancora conosciuto”.

Pubblichiamo una lunga serie di consigli per i single che vogliono incontrare persone nuove. Inoltre, cerchiamo di fornirvi le migliori armi per diventare irresistibili in materia di seduzione.

Se uscire da soli richiede una buona dose di motivazione, sappiate che la ricetta del successo in tale iniziativa è relativamente semplice: un pizzico di audacia, una spruzzata di sfacciataggine, il tutto cosparso con tantissimo buon umore. Vi renderete conto che non è (così) complicato stringere nuove amicizie interessanti.

single iniziate uscire soli

Uscire soltanto per flirtare

Uscire in gruppo o con i propri amici è molto comodo! In questo modo si tende a restare spettatori e a seguire gli eventi della serata, senza prendere mai il controllo definitivo. Al contrario, uscire da soli significa essere al centro dell’attenzione e diventare padrone di ogni evento.
Molti single ci hanno confidato che non hanno difficoltà ad andare in vacanza da soli/e, dato che il loro status di turisti legittima questo particolare genere di uscita. Eppure, nella propria città si può fare la stessa cosa. Siete sicuri/e di conoscere al meglio i luoghi migliori della vostra zona?

A partire dal momento in cui uscite da soli/e, ciò farà aumentare la fiducia in voi stessi e, nonostante in un primo momento certe esperienze possano sembrare difficili, potrete vivere alcune serate indimenticabili o incontri spontanei che vi lasceranno con ricordi impressi nella vostra memoria.

Come andare ad incontrare gente nuova?

Per riuscire nel vostro intento, dovete mettere in risalto i vostri punti di forza (che possono essere comunque accessibili a tutti), facendovi apprezzare dagli altri per ciò che siete. Prima di tutto, evidenziate uno sguardo affascinante, un elevato coefficiente di intraprendenza, alcune idee di conversazioni (rapide) e alcune risposte convincenti alle domande che quasi sicuramente vi saranno fatte: “cosa fai nella vita? o il fatidico dove sono i tuoi amici?

A tal proposito non dovete nascondervi, anzi: siate sinceri e iniziate a muovervi da soli. Se pensate di essere dei perdenti in questo modo, sappiate che uscire da soli impone un certo rispetto. Tutto dipende da come voi presentate la situazione davanti agli altri. Non siete da soli perché nessuno dei vostri amici ha voluto o potuto accompagnarvi (o perché di amici non ne avete proprio), ma avete deciso di farlo di vostra spontanea volontà. Non è vero che i vostri amici sono troppo casalinghi quando li avete invitati a divertirsi e ad incontrare gente nuova e simpatica. Al contrario, sono loro che si sono persi questa grande notte, vero?

Il primo passo: una dimostrazione di coraggio

Per compiere il tanto sospirato primo passo, l’ideale consiste nell’avvicinare un gruppo formato da molte persone, scambiando quattro chiacchiere in maniera rigorosamente naturale. Magari, potete evocare un genere musicale, un passo di danza…
Ecco alcune regole basilari per ridurre al minimo il rischio di un rifiuto immediato:

  • Se vi sentite a disagio, anche il vostro pubblico lo sarà…
  • Non siate troppo selettivi, dato che l’abito non fa il monaco.
    Non intromettetevi in un gruppo restando spettatore, potete sembrare un po’ strani ed invadenti.
  • Mostrate il vostro buon umore e la socievolezza (voi non siete lì per acchiappare, ma per socializzare e forse qualcosa in più…).
  • Siate sempre cortesi e rispettosi.

Non dimenticatevi che, anche se l’assunzione di alcol disinibisce e vi consente di socializzare più facilmente, nessuno vuole ospitare un ubriaco nella propria comitiva. Il buon umore non coincide con lo stato di ubriachezza. Limitatevi ad un paio di drink per trovare più coraggio, ma non andate mai oltre.

Infine, la chiave per un approccio di successo quando si esce da soli/e è quella di trovarsi al meglio con l’atmosfera ed entrare in azione. La gente balla o canta? Fate la stessa cosa! C’è un calcio balilla all’ingresso del bar? Proponete una partita. Se siete soli/e al bancone a bere il vostro drink, provate a sedervi in un tavolo già occupato e preferite gruppi di persone non misti. Se siete maschi, dirigiti verso i tavoli femminili. Se siete gentili, sorridenti e non apparite come morti di fame, sarete sorpresi perché la maggior parte delle ragazze accetterà di farvi posto: la parte più difficile sarà già fatta!

Learn more about "I nostri consigli per i celibi"

Questo sito utilizza i cookie per offrirti un’esperienza di navigazione migliore. Maggiori informazioni sull’uso dei cookie e su come personalizzare le tue impostazioni e i parametri.